in Tra le righe

Ebbene si, ho speso 3€ e due ore e mezza della mia vita per guardare Down of Justice, lo scontro epico Batman contro Superman. Il verdetto? Batman Vs Superman non è un film, è qualcos’altro.

La mia politica per il cinema è elementare. Se ci sono effetti speciali il film va visto sul grande schermo, se non ci sono aspetto e me lo godo sul divano di casa. Capite bene che malgrado Ben Afflek abbia già rovinato Dare Devil, ho dovuto comunque sottostare alle mie linee guida e andare a vedere Batman VS Superman: Dawn of Justice.

Il Film

Batman faces SupermanIl film è lungo, troppo forse, con un tentativo mal riuscito di riproporre la vena noir della mitica trilogia di Batman di Nolan. Gli effetti speciali si ci sono, sono carini ma niente di paragonabile ad altri hero movie. Neanche la colonna sonora fa touch down e rimane sempre a metà senza mai soddisfare fino in fondo. La storia è troppo spezzettata non fluisce e non accompagna il pubblico e anzi lo sballotta con poca grazia. Al contrario di quanto succede davanti agli Avengers non c’è stato alcun applauso in sala né un “oooh” corale. Insomma si fa guardare ma non ti rapisce abbastanza e ogni tanto torni a pensare alla lista della spesa.

Il cast

Il vero valore aggiunto di questo flick è sicuramente il cast. Ben Afflek che malgrado l’età c’ha provato, purtroppo non è abbastanza credibile quando è Batman e lo è ancora meno quando è Bruce Wayne, manca troppo di eleganza. Henry Cavill è esteticamente il Superman da cinema fatto e finito ma ha perso la verve di quando interpretava Charles Brandom nei Tudors. Spicca invece Jesse Eisenberg con un Lex Lutor affascinante nella sua stravagante nervosi, credibile e intrigante malgrado le battute estrose fino all’ultima scena dove, forse a causa di un copione troppo ambizioso, vaneggia e perde il controllo di un personaggio fino a quel momento quasi perfetto. Alfred è uno dei migliori di sempre, interpretato da Jeremy Irons, lui si ha delle battute degne del suo personaggio, anche se è la voce di Mario Cordova a fargli bucare lo schermo.  A fianco a tutti loro troviamo Laurence Fishburne (Morpheus nella trilogia di Matrix), Diane Lane, Amy Adams, ma è Gal Gadot a ergersi con una Wonderwoman sogno erotico di chissà quanti appassionati del fumetto e  supereroina più credibile di tutto il film e soprattutto più cazzuta anche degli altri due.

Tutto questo guazzabuglio di nomi illustri, effetti speciali, esplosioni, comparsate di Anderson Cooper (grande giornalista americano) viene sotterrato da una storia fatta di beat troppo brevi, personaggi introdotti e abbandonati, un numero eccessivo di supercattivi e soprattutto l’assenza totale di ironia (c’è solo una battuta divertente in tutto il film.. sic!) cui ormai i supereroi Marvell ci hanno abituato.

Ma questo pezzo di cinematografia non è stato prodotto e girato per intrattenere il pubblico con una storia avvincente. Anzi, Batman vs Superman non è neanche un film.

SPOILER ALLERT: Batman VS Superman non è un film! Cosa è Dawn of Justice per davvero?

Se volete sapere cosa è davvero Batman VS Superman: Dawn of Justice continuate a leggere sappiate però che per scoprirlo sarà necessario uno spoiler.

Leggete a vostro rischio e pericolo, oppure guardatevi il film e tornate a scoprire perché hanno girato questo film.

Dawn of Justice non è un film. È solo un gigantesco trailer. Un trailer di due ore e mezza e molto costoso che introduce e preannuncia più di un film.

Vediamo di capire perché. All’inizio del film vediamo che Lex Luthor sta mettendo le mani su una grande quantità di Kriptonite, è sempre stato il suo minerale preferito d’altronde. Batman vuole sottrargliela per avere un’arma capace di fermare Superman. Non è molto chiaro perche Batman voglia fermarlo, se per vendetta o perché crede davvero che sia un “pericolo” per l’umanità. Per poter rubare il prezioso materiale Bruce Wayne si introduce in casa di Lutor, attacca un dispositivo ai server del malvagio imprenditore e si crea un accesso alle sue informazioni. Purtoppo anche Wonder Woman vuole quell’accesso così per un breve tempo le prende in prestito, per poi restituirle e dire a Batman che non la propria ricerca è stata infruttuosa. Batman invece riesce ad accedere a tutti i segreti di Lex e per curiosità o magnanimità le condivide con Wonderwoman.

Vediamo dunque una Wonder Woman che fruga tra i file di Luthor e scopre che il magnate ha una cartella dedicata a lei e ad altri “superumani”.

Oltre lei, vediamo un Flash interpretato da Ezra Miller (il mitico Patrick di Noi siamo infinito), c’è Jason Momoa (già Kal Drogo ne Il trono di spade) che interpreta Aquaman, e vediamo un uomo non assemblato che prende vita, il supereroe Cyborg.

Insomma tutto il film era necessario per questi quaranta secondi di altri supereroi che vengono presentati al pubblico annunciando ben sei future pellicole. Wonderwoman, Aquaman, The Flash, Cyborg, The Justice League parte uno e The Justice League parte due.

Forse è per questo che non si sono impegnati oltremodo in questo scontro epico in realtà miravano a vare un gigantesco annuncio in grande stile. Della serie: noi non facciamo trailer, noi giriamo interi film, e lo facciamo forte!

Anche se molti di questi film son stati per ora annunciati e non sono neanche in pre produzione sembra che la DC voglia sfidare la Marvel, cavalcando l’onda dei superhero movie, e ripercorrendo le strategie della seconda. Un film dedicato per ogni supereroe, con intrecci  e connessioni, e due film aggreganti dove la Lega della Giustizia affronterà un paventato nemico che a sentire Lex Luthor “sta arrivando dall’oscurità”.

Gli appassionati già lo sapevano, ma Dawn of Justice non è solo “un’alba della giustizia” ma l’alba della Justice League che arriverà nei prossimi anni.

Non resta che aspettare e scoprire se questa Justice League sarà all’altezza degli Avengers o se invece deluderà come un po’ ha deluso il film esordio della saga.

Li andremo a vedere ma per il momento la trepidazione è tutta concentrata su Civil War. Mi spiace Batman, il ricco supereroe più figo è Ironman. Non avrà il mantello ma sa volare!

Condividi

Lascia una Risposta per Maillot Real Madrid Cancella Risposta

Scrivi un commento

Commento

  1. Do you mind if I quote a few of your posts as long as I provide credit and sources back to your weblog? My blog is in the very same niche as yours and my users would truly benefit from a lot of the information you present here. Please let me know if this alright with you. Thank you! fecbgcdfdkak

  2. I just want to mention I am newbie to blogging and site-building and truly savored your blog. Almost certainly I’m planning to bookmark your blog post . You surely have amazing articles and reviews. Thanks a bunch for sharing with us your web site.